Marocco: processo rinviato contro gli jihadisti che uccisero le due turiste scandinave

in Esteri/Le Brevi

Il processo dei presunti assassini delle due giovani turiste scandinave, uccise in Maroccoda affiliati a Daesh , è stato rinviato il 16 maggio. Si era appena aperto questo giovedì a Sale.

Louisa Vesterager Jespersen, una studentessa danese, 24 anni, e la sua amica Maren Ueland,  norvegese di 28 anni, sono state uccise e decapitate nella notte del 16 scorso 17 dicembre, mentre erano accampate in un sito remoto. Un totale di 24 imputati, tra cui tre presunti assassini, brevemente comparso davanti la prima sezione penale della Corte d’appello per “apologia del terrorismo”, “mettendo in pericolo la vita delle persone con premeditazione” o “banda costituzione terrorista”. Gli avvocati hanno richiesto un’audizione di rinvio per conoscere meglio il file. Un totale di 24 imputati, tra cui tre presunti assassini erano a comparire davanti alla camera penale di Salé corte d’appello “giustificando il terrorismo”, “mettendo in pericolo la vita delle persone con premeditazione” o “costituzione di banda terrorista “. Saad Sahli, l’avvocato di una secondaria sospetta, uno spagnolo-svizzero convertito Guervos nome Kevin Zoller, aveva chiesto un rinvio dell’udienza “per preparare al meglio la difesa, perché [fa] non ancora leggere il file ” ha detto all’ AFP. Coloro che sono direttamente coinvolti nel crimine sono teoricamente a rischio di morte. Le famiglie e gli avvocati delle vittime non saranno presenti al processo e non costituiranno una parte civile, secondo le informazioni ottenute da AFP. La loro “cellula terrorista” ispirata all’ideologia dell’Is non ha avuto “contatti” con i quadri operativi in ​​Siria o in Iraq, secondo gli investigatori. L’IS non ha mai rivendicato la responsabilità delle proprie azioni. Abdessamad Ejjoud, un venditore ambulante di 25 anni proclamato “emiro” dai suoi compagni, è sospettato di guidare la cella. Gli altri 20 imputati processati a Salé vengono processati per i loro legami con i presunti assassini e la loro ideologia.


 

 

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it

Costantino Pistilli


Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina