Terremoto in Messico: la terra trema quasi dappertutto Il sisma ha colpito la parte meridionale del Paese.

in Altro/Esteri/Le Brevi

Dopo le Filippine, a tremare è stato il Messico, in particolare la zona Sud, interessata da un sisma di magnitudo 5.4 (5.7 secondo alcune fonti). Lo riferisce Quotidiano.net.

Come rende noto l’Istituto geologico americano (Usgs), l’epicentro è stato registrato a 18 chilometri di profondità, a 9 km a sud/sud-est di Cuajinicuilapa, nello Stato di Guerrero.


Invece nello Stato di Oaxaca le scosse sono state tre: la prima è stata avvertita anche a Città del Messico (ad oltre 1.300 chilometri di distanza) alle 15.15 (le 22.15 in Italia). Stesso epicentro per la seconda scossa, avvenuta mezz’ora più tardi, con magnitudo 4.7, ha fatto sapere il Servizio sismologico nazionale (Ssn). La terza, di magnitudo 4.1, si è verificata alle 16.49 ore locali, a sud della città di Pinotepa. Per ora non si registrano danni a persone o a cose.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it


Vai a Inizio pagina