Carpi: rapinatori aggrediscono coppia di fidanzati, ma lei è una campionessa di Muhay Thai e reagisce Gli aggressori erano in dieci e la ragazza è riuscita a farne arrestare uno.

in Cronaca

Brutta avventura per una coppia di fidanzati di Carpi (Modena), aggrediti da dieci rapinatori che in un parcheggio volevano portare via loro portafogli e telefonini, alle 3 di notte tra venerdì 19 e sabato 20 aprile.

I dieci malviventi, extracomunitari, hanno rivolto qualche parola straniera ai due giovani, che hanno meno di trent’anni, e hanno cominciato a picchiare il ragazzo con pugni e calci in faccia. Rivoltisi alla ragazza, lei, Rossella Setti, figlia di Gianni, imprenditore molto noto in città, li ha “stesi” con mosse di Muhay Thai, disciplina di arti marziali di cui è campionessa mondiale.

Rossella, pur ferita da una bottigliata in testa, è riuscita a fermare uno degli aggressori e a farlo arrestare, ma gli altri sono riusciti a fuggire.

Il fermato, un ventenne tunisino con precedenti, prima è stato portato a sua volta al Pronto Soccorso dell’Ospedale Ramazzini, poi in Commissariato per essere identificato. E’ risultato avere l’obbligo di dimora nel comune di residenza e divieto di allontanarsi la sera senza l’autorizzazione del giudice. Ora, dopo essere stato denunciato per lesioni personali aggravate da futili motivi e per rapina, si trova rinchiuso nel carcere di Sant’Anna a Modena. Intanto si cercano i suoi complici. La vicenda è stata raccontata da “Il resto del Carlino”.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it

Vai a Inizio pagina