Torino, 2 persone arrestate per traffico internazionale di droga: poliziotto rumeno infiltrato Uno degli arrestati è un pastore evangelico.

in Cronaca

Un’operazione di polizia a Torino ha visto per la prima volta in Italia l’impiego di un agente straniero sotto copertura: si tratta di un poliziotto rumeno, infiltrato tra sospetti di traffico internazionale di droga. La notizia è riportata dall’ANSA.

L’inchiesta ha portato all’arresto di due persone da parte della squadra mobile della questura e del Servizio centrale operativo della Polizia. Il gruppo criminale, una cui base operativa era proprio a Torino, faceva arrivare in Italia ed in altri Paesi europei grossi quantitativi di cocaina ed eroina provenienti dal Sud America e soprattutto dal Brasile.


I risultati dell’inchiesta hanno lasciato sgomenti, perché uno dei due presunti narcotrafficanti finiti in manette, è un pastore evangelico di 39 anni. In una chiesa del movimento dei “cristiani rinati” nella periferia nord del capoluogo piemontese, poteva agire indisturbato, usando il suo ruolo di predicatore come copertura. Incensurato e in Italia con regolare permesso di soggiorno, organizzava i viaggi dei corrieri della droga e teneva i rapporti con altri trafficanti.

Insieme a lui, è stata arrestata una donna di 48 anni, la quale forniva ai corrieri informazioni sulle modalità del trasporto della droga.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it


Ultime da Cronaca

Vai a Inizio pagina