Qualcuno ci ha voluto avvertire? Ecco i complotti di Daesh rivolti all'Europa e al Medio Oriente

in Esteri/Le Brevi

Daesh vuole replicare le atrocità già commesse, come l’attacco al Bataclan. Dettagli di piani agghiaccianti sono stati scoperti su un disco rigido lasciato da un militante in Siria. Sono emersi dettagli che rivelano i piani di Daesh per portare a termine attacchi terroristici in Europa e in Medio Oriente, secondo quanto riportato da un quotidiano britannico. Il Sunday Times ha detto di aver ottenuto “una valanga di documenti agghiaccianti” sugli attacchi pianificati, inclusa la corrispondenza tra i funzionari di Daesh in Siria e i leader del gruppo.
I documenti sono stati trovati su un disco rigido che è stato lanciato da un terrorista Daesh durante uno scontro a fuoco in Siria all’inizio di quest’anno.

Nonostante la sconfitta del gruppo dalla sua ultima roccaforte militante in Siria il mese scorso, i documenti rivelano come Daesh continui a gestire sofisticate reti internazionali, spostare i combattenti oltre i confini, pagare le operazioni e pianificare rapine in banca, attacchi di veicoli, assassinii e attacchi informatici, è stato segnalato .
Uno dei documenti visti dal Sunday Times è stato firmato da sei leader di Daesh e indirizzato ad Abu Bakr Al-Baghdadi, il califfo autoproclamato del gruppo, e il suo vice. Divide la strategia del gruppo all’estero in due categorie: Operazioni, che saranno sotto il comando di un membro del Daesh chiamato Abu Khabab Al-MuHajjir, e confini.
Il documento afferma che Al-MuHajjir controlla una cellula Daesh in Russia e due in Germania. Un altro gruppo avrà sede nella Siria nord-orientale sotto un comando separato, secondo quanto riportato dal Sunday Times.
La lettera si riferisce agli attacchi di Parigi del 2015 e all’attacco di Manhattan come ispirazione, e afferma che il primo obiettivo del gruppo è quello di rubare denaro per finanziare i suoi piani.


“Uccidere venture capitalist infedeli, hacking banche attraverso conti bancari, rapine in banca o furti di luoghi che sono pre-studiato”, dice la lettera, aggiungendo che “dopo un intervento di questo tipo vi invieremo il denaro come ci procuriamo esso.”Specifici sono gli obiettivi citati che includevano un treno ad alta velocità in Germania e un oleodotto nei pressi della città svizzera di Basilea, al confine con la Francia, scelti per il “disastro economico” che credevano che avrebbe inflitto. Viene spiegato che gli attacchi in Europa saranno effettuati solo dai membri di Daesh che già vivono nel continente.

La lettera dice che i combattenti provenienti da Europa, Russia e Medio Oriente sono inviati dentro e fuori dalla Siria attraverso la Turchia e l’Iran e quelli dall’Asia centrale sono stati fatti entrare nel Vecchio Continente proprio attraverso l’Iran. Nella lettera, i leader del Daesh chiedono anche ad Al-Baghdadi $ 10.000 per comprare una pistola, una moto e una gamma di beni elettronici, compresi computer portatili e unità flash.

(Copyright ArabNews)

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it

Costantino Pistilli


Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina