Shopping: diminuisce ansia e stress e aiuta la linea Lo rivela nientemeno che uno studio scientifico.

in Le Brevi/Salute

Una ricerca condotta da studiosi taiwanesi e australiani rivela che lo shopping (che piace soprattutto a moltissime donne) sarebbe addirittura terapeutico: infatti abbasserebbe l’ansia e lo stress e naturalmente aiuta a mantenersi in forma, visto che implica fare movimento: praticamente è come fare fitness. Per appurarlo sono stati esaminati 1.900 volontari di ambo i sessi e i risultati sono stati pubblicati sulla rivista specialistica britannica “Journal of epidemiology and community health”.

Quanto detto comporta che fare spese riduca il rischio di molte malattie, come quelle cardiovascolari, poiché aumenterebbe l’autostima, ridurrebbe l’ansia, aumenterebbe il senso di felicità e soddisfazione. Lo si legge su un articolo de “Il Messaggero”, il quale spiega anche che su un campione di mille persone, dal portale di commercio online Zalando è emerso che l’8% degli italiani si dedica allo shopping quando si sente giù di morale, traendone beneficio.


Per quanto riguarda i benefici per la linea, la ricerca spiega che passeggiare per tre ore, in questo caso guardando le vetrine, consente di bruciare 350 calorie, che possono diventare 500 non prendendo comodi ascensori o scale mobili.

Naturalmente lo shopping non deve essere compulsivo: gli esperti consigliano di imporsi limiti di budget.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it


Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Le Brevi

Vai a Inizio pagina