Fisher-Price, culle ritirate per morti infantili

in Cronaca

Notizia choc dalla Fisher Price: l’azienda ha richiamato quasi 5 milioni di culle perché avrebbero causato decine di morti di bambini.  Lo ha annunciato la Consumer Product Safety Commission (Cpsc) degli Stati Uniti e la notizia è stata riportata dall’ANSA.

La commissione statunitense afferma che almeno 30 bambini sono morti dal 2009 ad oggi, a quanto pare semplicemente dopo essere rotolati nella culla (la ‘Rock ‘n Play Sleepers’): sarebbero rimasti soffocati.

Sono stati richiamati circa 4,7 milioni di prodotti anche se la Mattel, proprietaria della Fisher-Price, difende la sicurezza delle culle.

Il provvedimento è stato preso dopo gli ultimi 10 casi mortali, che riguardavano anche neonati di appena tre mesi. “Dati gli incidenti segnalati in cui il prodotto è stato utilizzato in modo contrario alle avvertenze e alle istruzioni di sicurezza, abbiamo deciso in collaborazione con la Consumer Product Safety Commission (Cpsc) che questo richiamo volontario è la migliore linea d’azione”, si legge nel comunicato dell’azienda.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it

Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.