Cassazione: irrilevante l’aspetto fisico di una vittima di stupro

in Cronaca/Le Brevi

Ha destato un ovvio scalpore la notizia che la Corte d’Appello di Ancona avesse assolto due giovani peruviani imputati di uno stupro avvenuto il 9 marzo del 2013 ai danni di una connazionale a Senigallia sostanzialmente perché la presunta vittima sarebbe stata “troppo mascolina”, per essere stuprata (la sua denuncia era stata dunque ritenuta inattendibile). Ebbene, c’è voluta una sentenza della Cassazione per stabilire che l’aspetto fisico della vittima sia irrilevante per una violenza sessuale. Le assoluzioni, emesse nel novembre del 2017, sono state dunque annullate e le motivazioni sono state depositate ieri, martedì 9 aprile. Lo hanno annunciato i media.

Accolto il ricorso del Procuratore della Corte d’Appello di Ancona e della ragazza peruviana, perché i giudici hanno riscontrato da parte dei colleghi un’ “incondizionata accettazione” della versione dei due imputati e della difesa, e la mancanza di un serio “raffronto critico” con la sentenza di condanna emessa in primo grado. Inoltre la Cassazione ha sottolineato che è stato dato credito senza il necessario “supporto probatorio” alle affermazioni dei presunti stupratori secondo cui la ragazza sarebbe stata consenziente, nonostante si sia dovuta sottoporre a intervento chirurgico e trasfusione dopo la violenza. Ora la parola spetta ai magistrati di Perugia per l’appello bis.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it

Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Cronaca

Vai a Inizio pagina