Birmingham, donna stuprata da uomo conosciuto su Tinder. Lui avrebbe anche cercato di ucciderla Aggressore condannato a 13 anni. La vittima, caduta in depressione, ha tentato più volte il suicidio dopo le violenze.

in Donna/Esteri/Le Brevi

Incubo per una 41enne di Birmingham con un uomo conosciuto su Tinder: poco dopo l’inizio della frequentazione, questi ha iniziato a dimostrarsi aggressivo e violento, così lei ha cercato di lasciarlo, ma lui l’ha segregata in casa e stuprata per oltre quattro ore. Avrebbe anche cercato di ucciderla rompendole un bicchiere sulla testa e, dopo averla violentata, di soffocarla con un cuscino. La donna ha raccontato di essersi salvata solo per essersi finta morta, si legge su Yahoo Notizie.

L’uomo se n’è andato, ma poi è tornato: a quanto sembra, l’ha sentita tossire e si è accorto che era ancora viva. Lei gli ha detto di aver chiamato i soccorsi, così lui le ha ordinato di vestirsi e di seguirlo, ma grazie al cielo, nelle vicinanze, c’erano dei vicini di casa, così la donna ha gridato, chiedendo aiuto.


L’aggressore, che ha dei precedenti per violenza domestica, è stato condannato a 13 anni di carcere. La vittima sta affrontando un percorso psicologico, dopo quanto ha subito: infatti è entrata nel tunnel della depressione e ha cercato più volte di togliersi la vita. Oggi però ha messo in guardia le altre donne, esortandole a denunciare subito le violenze.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it


Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Vai a Inizio pagina