Mercantile dirottato da alcuni migranti: sbarcati tutti a Malta

in Esteri/Le Brevi

I media informano che i 108 migranti che si trovavano sulla nave mercantile turca El Hiblu 1, partita dalla Libia e dirottata da alcuni di loro nella mattinata di ieri, mercoledì 27 marzo, per non tornare a Tripoli, sono sbarcati tutti a Malta. L’imbarcazione, entrata in acque territoriali, è stata soccorsa dalla Marina locale, che le ha permesso di attraccare al Boiler Wharf, il porto di La Valletta. Qui, nel settembre dello scorso anno, era attraccata la nave Aquarius.

Gli sbarchi sono iniziati alle 9.30: le prime persone a scendere a terra (che alcune si sono chinate a baciare appena toccata), sono state una mamma e il suo neonato. Oltre a lei ci sarebbero state altre 30 donne a bordo, 12 bambini e 71 uomini. I migranti vengono portati da furgoni della polizia al centro di accoglienza Initial Reception center a Marsa, cittadina portuale dell’isola.

Almeno tre uomini, considerati i dirottatori, sono scesi con i polsi legati da fascette di plastica e sono stati portati via dagli agenti. Intanto non si ferma il traffico di migranti nella zona.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it

Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina