Siria, 7 morti in un attentato l’Isis rivendica Le vittime sono miliziani curdo-siriani. Sono state uccisi a Manbij, nel nord del Paese.

in Esteri/Le Brevi

L’Occidente ha annunciato la fine dell’Isis in Siria, ma l’organizzazione terroristica non ne vuole sapere di arrendersi. L’ANSA riferisce che qualche ora fa, a Mabij, nel nord del Paese, tra Aleppo e l’Eufrate, sono stati uccisi 7 miliziani curdo-siriani (il bilancio è ancora provvisorio), che fanno parte della coalizione anti-Isis a guida Usa. E’ stato lo stesso Califfato a rivendicare l’attacco, almeno stando ai social network. Gli analisti stanno verificando l’autenticità dei comunicati.

Alessandra Boga


info@almaghrebiya.it


Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina