Nuova Zelanda, premier Ardern: inchiesta indipendente su attentati alle due mosche Christchurch L’indagine verrà eseguita da una commissione ad hoc secondo la legge neozelandese.

in Esteri/Le Brevi

La premier neozelandese Jacinda Ardern ha ordinato un’inchiesta indipendente sugli attentati avvenuti venerdì 15 marzo in due moschee della città di Christchurch e costati la vita di 50 persone (e il ferimento di altrettanto). Lo ha reso noto la Bbc online la notizia è rimbalzata sull’ANSA.

La prima ministra, parlando ai giornalisti da Wellington, capitale della Nuova Zelanda, ha sottolineato l’importanza di non lasciare “nulla di intentato per capire come si è verificato questo atto terroristico e come avremmo potuto fermarlo”.

Ha fatto sapere che l’inchiesta da lei ordinata sarà condotta da una “royal commission”, come prevede la legge locale per i casi speciali. Sotto la lente d’ingrandimento il lavoro della polizia e dell’intelligence: avrebbero potuto evitare l’attentato? Questo è l’interrogativo.

Per quanto riguarda un’eventuale reintroduzione della pena di morte da comminare al terrorista 28enne australiano Brenton Tarrant, suprematista, la Ardern l’ha esclusa.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it

Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina