Terrorismo: vendevano tappeti in Abruzzo e finanziavano al Nusra in Siria

in Cronaca/Le Brevi

Le Forze dell’Ordine hanno condotto un’altra operazione per sradicare ogni cellula jihadista presente sul nostro territorio.  I carabinieri del Ros e i finanzieri del Gico in Abruzzo, a Torino, Milano e nella provincia di Ascoli Piceno nell’ambito di una complessa indagine coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia ed Antiterrorismo dell’Aquila hanno effettuato perquisizioni nei confronti di oltre 20 soggetti di origine tunisina, da anni stabilitisi in Italia. Secondo gli inquirenti attraverso alcune società di vendita di tappeti e di altro tipo si sarebbero finanziate attività riconducibili al movimento radicale islamico Al Nusra e attraverso una serie di illeciti di natura tributaria volti a raccogliere ingenti disponibilità di denaro da destinare anche al finanziamento di attività riconducibili ad “Al-Nusra”. Il denaro veniva poi riciclato attraverso l’acquisto di beni immobili e l’investimento in altre attività imprenditoriali.

 

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it


C.P.


Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Cronaca

Vai a Inizio pagina