Artista aggredito a Roma: coma irreversibile Caccia all’aggressore del 53enne di origine abruzzese.

in Cronaca/Roma

E’ tra la vita e la morte il pittore 53enne di origine abruzzese, Umberto Ranieri, colpito con un pugno al volto la sera di domenica 17 marzo in largo Preneste, periferia di Roma. Lo riferisce l’ANSA, la quale afferma che fonti sanitarie darebbero l’uomo (ricoverato all’Ospedale San Giovanni) in coma irreversibile.

Secondo alcune ricostruzioni, Ranieri stava parlando con 4 o 5 giovani (tra cui due ragazze), quando uno di loro gli ha sferrato un pugno che l’ha fatto cadere a terra, battendo la testa. Si cerca il responsabile dell’aggressione e di capire il movente. Il Gay Center ipotizza l’omofobia.


Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it


Ultime da Cronaca

Vai a Inizio pagina