Algeria: Brahimi, esperto diplomatico, pronto a guidare la nazione fino alle elezioni

in Esteri/Le Brevi

Lakhdar Brahimi, il diplomatico di lunga esperienza che dovrebbe guidare la transizione politica dell’Algeria dopo le proteste di massa, ha conquistato il rispetto dei leader stranieri e dell’élite politica del suo paese durante la sua lunga carriera.Ma la sua nomina potrebbe non andare bene con i manifestanti che chiedono cambiamenti rapidi. A 85 anni ha tre anni in più del presidente Abdelaziz Bouteflika e della stessa generazione che ha presieduto la politica algerina dalla guerra d’indipendenza 1954-1962 contro la Francia. Brahimi è ora probabile che presiederà una conferenza per pianificare il futuro dell’Algeria, ha detto una fonte governativa. Come ex ministro degli Esteri, Brahimi ha svolto missioni di risoluzione dei problemi per le Nazioni Unite in varie regioni e ha mediato in alcuni dei conflitti più spinosi del Medio Oriente.

Sebbene non sia direttamente o pubblicamente coinvolto nella politica nazionale, è un peso massimo dell’establishment algerino, considerato da tempo un possibile candidato alla presidenza. È vicino a Bouteflika. “La voce della gente è stata ascoltata”, ha detto Brahimi alla televisione di stato dopo l’annuncio di Bouteflika che non avrebbe cercato un nuovo mandato . “I giovani che sono scesi in piazza hanno agito responsabilmente e hanno dato una buona immagine del paese. Dobbiamo trasformare questa crisi in un processo costruttivo “.

La conferenza nazionale “inclusiva e indipendente” che Brahimi dovrebbe dirigere è incaricata di elaborare una nuova costituzione e fissare una data per le elezioni entro la fine del 2019. È probabile che includa anche veterani di guerra di spicco e rappresentanti del movimento di protesta, che ha portato decine di migliaia di persone in piazza dal mese scorso, hanno riferito fonti politiche ad alcuni giornali algerini. Sarà Brahimi il pacificatore e il risolutore dell’attuale crisi domestica algerini? Difficile da credere.

 

 

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it

C.P.

 

Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina