Etiopia, si schianta aereo con 157 persone a bordo: nessun sopravvissuto, “forse 8 le vittime italiane”

in Cronaca

Un aereo dell’Ethiopian Airlines, un Boeing 737-8 MAX, si è schiantato mentre era diretto a Nairobi, in Kenya. Secondo quanto riferito dalla compagnia aerea, non ci sarebbero sopravvissuti. Stando a fonti Ansanon confermate, sarebbero 8 le vittime italiane, probabilmente bergamaschi legati a una onlus. La Farnesina è al lavoro per le dovute verifiche. L’incidente è avvenuto poco dopo che il volo era decollato dalla capitale Addis Abeba con 157 persone a bordo.Tgcom24

Le vittime del disastro aereo sono di 33 nazionalitàI 157 morti a bordo dell’aereo erano di 33 nazionalità, 149 passeggeri e 8 membri dell’equipaggio. Lo schianto è avvenuto alle 8.44 locali, sei minuti dopo il decollo a una cinquantina di chilometri a sud della capitale etiope, vicino alla località di Bishoftu. Lo rende noto l’emittente locale Ebc.

Un portavoce dell’Ethiopian Airlines ha comunicato che tra le vittime del disastro aereo ci sono 32 keniani e 17 etiopi. L’ufficio del primo ministro Abiy Ahmed “esprime le sue più sentite condoglianze alle famiglie di coloro che hanno perso i loro cari sul volo di linea ET 302 per Nairobi”.

“Membri dello staff dell’Ethiopian Airlines – si legge in un comunicato diffuso dalla compagnia aerea – sono sul luogo dell’incidente e faranno il possibile per aiutare gli addetti all’emergenza”.

Sulle pagine ufficiali dei social network è stata pubblicata una foto che mostra l’ad della compagnia aerea in piedi tra i resti dell’aereo. Il post spiega che che “Tewolde Gebremariam è sulla scena dell’incidente e si rammarica di confermare che non ci sono sopravvissuti. Esprime la sua profonda vicinanza e le condoglianze alle famiglie dei passeggeri e dei membri dell’equipaggio che hanno perso la vita in questo tragico incidente”.

La compagnia aerea informa anche via social che è disponibile una linea telefonica dedicata a parenti e amici che necessitino informazioni sui passeggeri a bordo dell’aereo.

Vai a Inizio pagina