Cina, via i simboli islamici dalle moschee per “cinesizzarle” La decisione fa parte della nuova normativa sugli affari religiosi per la “de-arabizzazione” e “de – saudizzazione”.

in Esteri

In Cina continua la politica di “cinesizzazione”, “de – arabizzazione” e “de – saudizzazione” del Paese. In base alla nuova Normativa sugli affari religiosi approvata lo scorso anno, sono stati rimossi i simboli islamici (mezzelune, cupole e scritte in arabo) all’esterno ad alcune moschee e per la precisione quelle nella provincia settentrionale del Gansu e nella regione autonoma settentrionale del Ningxia Hui, al confine con la Mongolia. Sono zone dove gran parte della popolazione, di etnia hui, è musulmana.

Gli edifici religiosi, tutelati dal Parco delle tradizioni della nazione hui, sono stati a lungo una grande attrazione turistica. Tuttavia, nel 2008, il Parco è stato chiuso e il suo stesso stile arabo, modificato in cinese a partire dall’ingresso, per cui è stata realizzata una classica porta quadrata; la moschea ha cambiato aspetto: non ci sono più i caratteristici quattro minareti di circa dieci metri che attorniavano la cupola e la mezzaluna, ed è vietato utilizzare altoparlanti. Inoltre il luogo di culto islamico ha cambiato nome: ora si chiama Sala espositiva culturale Zhangjiachuan. Allo stesso modo sono state modificate le moschee della città di Guyuan, situata nella regione autonoma del Ningxia, ed altre.


I fedeli islamici si arrangiano ad andare a pregare altrove, pagando i costi della demolizione dei loro luoghi di culto, dopo aver pagato per costruirli.

Certamente in un caso, una moschea, denominata Longbao e situata nella contea di Xiji, ha dovuto issare la bandiera cinese. Inoltre ora c’è una bacheca che mostra la Normativa sugli affari religiosi ed i “Valori centrali del socialismo”.

Ricordiamo che in Cina esistono anche “campi di rieducazione” per musulmani uiguri, minoranza dello Xinjiang, considerata terrorista dalla Repubblica Popolare.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it


Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina