Fazio intervista Macron, e scoppia un caso politico

in Le Brevi/Politica

Dopo che si è saputo che Fabio Fazio andrà in onda con il suo Che che Fa con un ‘intervista al premier francese Manuel Macron è scoppiato un caso politico. Riportiamo di seguito le varie dichiarazioni dei diversi big e protavoce dei maggiori partiti politici sul caso Fazio- Macron.

“Non solo ci aspettiamo che Fabio Fazio chieda conto al presidente Macron delle sue sconsiderate politiche neocoloniali in Africa, ma vorremmo sapere anche a quanto ammontano le spese totali del viaggio all’Eliseo per la realizzazione di questa intervista”.

Lo dichiarano il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida, e il deputato Fdi Federico Mollicone, membro della commissione di Vigilanza Rai, dopo l’annuncio che domani sera, a “Che tempo che fa”, andrà in onda la registrazione dell’intervista di Fazio all’inquilino dell’Eliseo.

“I cittadini hanno il diritto di sapere in che modo vengono utilizzati i soldi del servizio pubblico. Fratelli d’Italia è pronto a portare il caso in Vigilanza”.

”Fabio Fazio – le parole della presidente Giorgia Meloni -, ti facciamo una richiesta ufficiale: chiedi conto nel servizio pubblico italiano delle politiche neocoloniali che la Francia porta avanti in Africa. E chiedi conto della ragione per la quale la Francia non consente a queste Nazioni di crescere, salvo poi fare a noi le lezioni di morale perché non siamo ‘abbastanza accoglienti’ con gli africani”.

“Che vi siano polemiche politiche perché Fazio intervista Macron – smorza i toni Pier Ferdinando Casini, anche lui nella commissione di Vigilanza Rai – la dice lunga sul clima di follia generale in cui siamo immersi. A me pare solo un ottimo colpo giornalistico e un fatto di oggettivo interesse per tutti. Fazio ha peccato di lesa maestà? Ma verso chi? Per che cosa? Qui mi sembra che se non torna il buon senso non sarà solo la Rai a soffrirne, come già si sta vedendo, ma l’intero Paese”.

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it

C.P.

Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Le Brevi

Vai a Inizio pagina