Cina, scienziato modifica geneticamente due gemelle: loro potrebbero essere più intelligenti La tecnica utilizzata dallo studioso si chiama CRISPR e potrebbe servire al recupero della memoria.

in Le Brevi

Straordinaria operazione quella compiuta da uno scienziato cinese di nome He Jiankui. Utilizzando una tecnica chiamata CRISPR sperimentata sulle cavie, ha modificato geneticamente alcuni embrioni, tra cui quelli di due gemelle, Lulu e Nana, che poi sono venute al mondo. Nel loro genoma ha disattivato un gene, il CCR5, utilizzato dal virus dell’HIV per entrare nelle cellule umane e favorire l’insorgere dell’AIDS. Insomma, le due bambine sono autoimmuni dalla malattia. Inoltre potrebbero più facilmente riacquistare la memoria dopo ictus e traumi cranici, avere una carriera scolastica più lunga e forse essere più intelligenti di altri. Tuttavia per ora è impossibile sapere cosa avverrà.

Un esperimento simile era già stato fatto nel 2016, svolto da un’equipe di scienziati con a capo Alcino J. Silva, neurobiologo dell’Università della California a Los Angeles.


Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it


Ultime da Le Brevi

Vai a Inizio pagina