Quartaccio, 20 arresti per narcotraffico: il giro si ispirava a Gomorra

in Roma

Maxi-operazione anti-droga martedì 26 febbraio nel quartiere romano di Quartaccio in via Andersen. Indagini iniziate nel 2015 per la ricerca di un pericoloso latitante, Massimiliano Vastante, noto come “Sanpipponio”, evaso il 6 agosto dello stesso anno dal Policlinico Gemelli, in cui era ricoverato. Le ricerche, che si concentrarono nel quartiere del Quartaccio, fecero emergere che, mentre l’uomo era uccel di bosco, la sua compagna, i suoi figli ed altri malviventi, gestivano un’attività di spaccio con cui “si mantenevano” e sostenevano la latitanza di Vastante.

Tutto era ispirato ad Immacolata Savastano, “Donna Imma”, moglie del boss Pietro di “Gomorra”. Perciò l’operazione di polizia, condotta con il supporto di intercettazioni telefoniche e degli elicotteri che hanno sorvolato anche le zone di Torrevecchia e Primavalle, è stata chiamata “Donna Imma”. In seguito Vastante è morto, ma il traffico è continuato: nelle perquisizioni, sono state rinvenute migliaia confezioni di cocaina, crack, hashish e due pistole.

A casa di “Donna Imma” sono stati trovati orologi preziosi tra cui 3 Rolex, un Cartier ed un Patek Philippe, più oltre 12 mila euro ed un disturbatore di frequenza Jammer.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it

Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Roma

Vai a Inizio pagina