L’Inghilterra aggiungerà l’ala politica di Hezbollah tra le organizzazioni terroriste

in Esteri/Le Brevi

l Regno Unito prevede di bandire l’ala politica di Hezbollah, rendendo l’appartenenza al movimento o invitando a sostenerlo un crimine punibile con la reclusione fino a 10 anni, hanno detto oggi i ministri inglesi. L’ala militare di Hezbollah è attualmente iscritta nelle liste del terrorismo nel Regno Unito, ma non la sua organizzazione politica, che ha sede in Libano ed è sostenuta dall’Iran. Il Regno Unito ora passerà a vietare il gruppo nella sua interezza come una “organizzazione terroristica”, in seguito alle ripetute richieste di manifestanti e indignazione per l’esibizione della bandiera di Hezbollah, che presenta un fucile d’assalto Kalashnikov, durante le dimostrazioni a Londra. “Identifichiamo e bandiamo qualsiasi organizzazione terroristica che minacci la nostra sicurezza e protezione, qualunque siano le loro motivazioni o ideologie, ecco perché sto prendendo provvedimenti contro diverse organizzazioni oggi”, ha detto il segretario Sajid Javid in una dichiarazione. “Hezbollah sta continuando nei suoi tentativi di destabilizzare la fragile situazione in Medio Oriente: non siamo più in grado di distinguere tra la loro ala militare già bandita e il partito politico. Per questo motivo, ho deciso di vietare il gruppo nella sua interezza “.nIl divieto è soggetto a un voto nel Parlamento del Regno Unito questa settimana.

L’Organizzazione per la sicurezza esterna di Hezbollah e la sua ala militare, incluso il Consiglio della Jihad, sono state proscritte dal Regno Unito rispettivamente nel 2001 e nel 2008. Il movimento militante sciita è stato istituito nel 1982 durante la guerra civile libanese e il gruppo è ora un importante partito politico in Libano. La sua cattura nel 2006 di due soldati israeliani ha scatenato la guerra di Israele del 2006 con il Libano, in cui sono state uccise 1.200 persone.

Il Segretario agli Esteri Jeremy Hunt ha dichiarato nella sua dichiarazione che il passaggio alla lista nera di Hezbollah non ha cambiato l’impegno del Regno Unito in Libano. “Siamo fermi sostenitori di un Libano stabile e prospero. Non possiamo tuttavia essere compiacenti quando si parla di terrorismo: è chiaro che la distinzione tra le ali militari e politiche di Hezbollah non esiste, e vietando Hezbollah in tutte le sue forme, il governo sta inviando un chiaro segnale che le sue attività destabilizzanti nella regione sono totalmente inaccettabile e dannoso per la sicurezza nazionale del Regno Unito “, ha affermato Hunt.

“Questo non cambia il nostro impegno in corso in Libano, con il quale abbiamo una relazione ampia e forte”. Il Tony Blair Institute for Global Change, con sede a Londra, ha dichiarato di aver accolto con favore l’iniziativa del Regno Unito, ma ha affermato che è necessaria un’azione più unitaria contro Hezbollah a livello internazionale.

Il governo del Regno Unito sta inoltre mettendo al bando Ansarul Islam, un gruppo estremista che è emerso vicino al confine tra Mali e Burkina Faso nel 2016 e il gruppo di sostegno Islam e musulmani (JNIM), che ha giurato fedeltà ad Al-Qaeda nel Maghreb islamico.

La Gran Bretagna ha attualmente 74 organizzazioni terroristiche internazionali vietate dal Terrorism Act 2000.

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it

C.P.

Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina