Autogol del Chelsea: mercato bloccato per 2 sessioni

in Le Brevi/Sport

La commissione disciplinare Fifa  ha sanzionato il club londinese Chelsea (che farà ricorso) con il divieto di operazioni in entrata per le prossime due sessioni e una multa di 530 mila euro per aver violato le norme relative ai trasferimenti internazionali e alle registrazioni di 29 calciatori di età inferiore ai 18 anni. “Il Chelsea FC respinge categoricamente i risultati della commissione disciplinare della Fifa e pertanto si appellerà alla decisione”, scrive il club che inoltre “desidera sottolineare che rispetta l’importante lavoro svolto dalla Fifa in relazione alla protezione dei minori e ha collaborato pienamente con la Fifa durante tutta la sua indagine”. Alla luce del provvedimento, i Blues dunque non potranno acquistare giocatori né l’estate prossima, né durante il mercato invernale del 2020 e dovranno pagare anche una multa di 600 mila franchi svizzeri (poco meno di 530 mila euro). Il club inoltre ha 90 giorni per regolarizzare la situazione dei calciatori minorenni in oggetto. La società londinese si è difesa dicendo di “aver agito in conformità dei regolamenti” e ha preannunciato ricorso alla Fifa. Il Chelsea – come spiega la nota della Fifa – ha violato l’art. 19 del Regolamento nel caso di ventinove giocatori minori e ha inoltre commesso diverse altre infrazioni relative ai requisiti di registrazione per i giocatori. Il club ha anche violato l’art. 18bis del Regolamento in relazione a due accordi conclusi in materia di minori e che gli hanno permesso di influenzare altri club in materia di trasferimenti.

 

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it

C.P.

 

 

Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Le Brevi

Vai a Inizio pagina