Indonesia: arrestato finanziatore dell’ISIS

in Esteri/Le Brevi

Lo scorso maggio il Parlamento indonesiano ha adottato una legge per rafforzare la lotta contro i gruppi fondamentalisti e sembra che questo metodo funzioni visto che la polizia indonesiana ha arrestato un uomo con l’accusa di complicità con il gruppo terroristico dello Stato Islamico e finanziamento delle cellule attive all’interno del Paese. Poco prima nel Paese si erano verificati diversi attentati esplosivi contro le chiese cristiane a seguito dei quali erano rimaste uccise 30 persone. Mentre l’arresto di oggi, come riportato dall’agenzia di stampa Xinhua, del sospetto è avvenuto all’aeroporto di Giacarta mentre cercava di recarsi in Siria.

Secondo le autorità locali, l’arrestato è stato coinvolto nell’organizzazione di diversi attentati terroristici in Indonesia. Si occupava inoltre del finanziamento delle cellule dormienti dell’ISIS per perpetrare nuovi attacchi.

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it

C.P.

Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Vai a Inizio pagina