Gli Stati Uniti criticano la Rivoluzione iraniana per aver portato 40 anni di fallimenti mentre Rouhani minaccia l’espansione militare

in Esteri/Le Brevi

La rivoluzione iraniana, quattro decenni fa, ha inflitto “insuccessi e promesse non mantenute” , ha detto lunedì il consigliere capo della politica estera del presidente Donald Trump.

“Sono stati 40 anni di fallimento. Ora spetta al regime iraniano cambiare il suo comportamento, e in ultima analisi, fino al popolo iraniano, per determinare la direzione del loro paese “, ha twittato l’esperto di sicurezza nazionale John Bolton in occasione dell’anniversario dello sconvolgimento.


Bolton ha detto che Washington sosterrà “la volontà del popolo iraniano, e starà dietro di loro per assicurarsi che le loro voci siano ascoltate”. I suoi commenti arrivarono quando il presidente iraniano Hassan Rouhani disse che l’Iran era determinato ad espandere il suo programma di missili militari e missili balistici nonostante la crescente pressione da parte di “paesi ostili” per frenare il lavoro difensivo dell’Iran.

“Non abbiamo chiesto e non chiederemo il permesso di sviluppare diversi tipi di … missili e continueremo il nostro percorso e la nostra potenza militare”, ha detto Rouhani in un discorso alla piazza Azadi (Libertà) di Teheran, dove decine di migliaia si sono riuniti per segnano il 40 ° anniversario della rivoluzione islamica iraniana.

Rouhani ha anche promesso all’Iran di sconfiggere le sanzioni statunitensi, reimposte dopo che Trump si è ritirato dall’accordo nucleare di Teheran con le potenze mondiali lo scorso anno. “Il popolo iraniano ha e avrà delle difficoltà economiche (a causa delle sanzioni), ma supereremo i problemi aiutandosi a vicenda”, ha detto Rouhani.

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it

 

C.P.


Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina