Influenza suina: in Marocco registrati meno casi rispetto ad altre nazioni dell’area MENA

in Le Brevi/Salute

Avevamo già scritto della morte in Marocco di due donne a causa dell’influenza suina. Intorno alla vicenda si era creato uno stato di crisi e il Marocco era passato come l’unico paese ad essere infettato dal virus H1N1, più comunemente noto come ‘influenza suina’. Oggi un nuovo rapporto dell’ufficio regionale dell’OMS della regione MENA al Cairo (EMRO) ha riferito che nella quarta settimana del 2019 , il Marocco aveva identificato 64 casi positivi di influenza su 186 casi documentati con malattia respiratoria. In Marocco, i casi di influenza sono aumentati bruscamente insieme all’aumento del ceppo influenzale H3N2 in Egitto nel dicembre 2018 e al continuo aumento di H1N1 in Europa nel gennaio 2019.  Il più alto numero di casi di influenza positiva è stato riscontrato in Iran, Kuwait, Arabia Saudita e Palestina. Sulla base del rapporto di sorveglianza dell’OMS del 1 ° febbraio, l’11-20% del campione respiratorio in Nord Africa è risultato positivo per l’influenza A (sottotipi H1N1 e H3), rispetto al 30% in Europa occidentale, nella penisola arabica e nel Sud-est asiatico.

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it

C.P.

Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Le Brevi

Vai a Inizio pagina