Gargano: arresti per droga e una serie di furti In manette anche persone di Cerignola e di San Giovanni Rotondo

in Cronaca

I Carabinieri hanno eseguito un blitz ed una serie di operazioni che hanno portato all’arresto di 8 personalità di spicco della criminalità organizzata della zona, dedite al controllo dello spaccio di stupefacenti ed a gravi danneggiamenti di esercizi commerciali con esplosivi, a furti aggravati ed altro. L’inchiesta è stata coordinata dalla Procura della Repubblica di Foggia.

Tutto è partito da un furto compiuto in un’abitazione di Rodi Garganico, con 4 ladri che hanno divelto dal muro la cassaforte, che conteneva 35mila euro in contanti e oggetti preziosi.

Uno degli arrestati è Matteo Bocale, di appena 21 anni, dedito allo spaccio a Cagnano Varano e il furto riguardava una partita d’hashish non pagata.

Il gruppo aveva compiuto una serie di atti intimidatori con bombe a case e negozi, e furti tra Carpino, Ischitella, Cagnano Varano, e Manfredonia. La polizia ha sequestrato anche due ordigni artigiani di due chili e mezzo.

I malviventi, tutti giovani, erano in procinto di colpire una boutique, come è emerso da alcune intercettazioni telefoniche: il negozio stava guadagnando molto e avrebbe dovuto “fare campare” anche loro, dicevano.

Oltre a Bocale, sono finiti in carcere Michele Pio Manco, 29, Alessio Di Maggio, 23, Patrizio Fini, 27, Paolo Pio Coletta, 20. Mentre per Giovanni Fini, 24 anni, Christian Fiorini, 31, sono stati disposti gli arresti domiciliari.

info@almaghrebiya.it

Ultime da Cronaca

Vai a Inizio pagina