L’ultimo satellite dell’Arabia Saudita viene lanciato in orbita dalla Guyana francese

in Esteri/Le Brevi

L’Arabia Saudita ha lanciato il suo 16 ° satellite in orbita martedì in una missione di successo celebrata sia a Riyadh che al sito di lancio in Sud America. Il razzo che trasportava il Saudi Geostationary Satellite 1 (SGS-1) è esploso nei cieli sopra il suo trampolino di lancio nella Guyana francese nei tempi previsti alle 21:00 GMT.

Il satellite fornirà funzionalità di telecomunicazione, connettività Internet più forte, TV e comunicazioni sicure in Medio Oriente, Nord Africa ed Europa. Il lancio è stato effettuato da Arianespace utilizzando il razzo Ariane 5, che ha anche portato in orbita un satellite indiano. Poco dopo il decollo, il razzo scomparve tra le nuvole. Il booster ha consumato 240 tonnellate di carburante in poco più di due minuti ed è stata la prima sezione ad essere lanciata in jeting, cadendo a 500 chilometri dalla costa in un’area protetta. Il satellite SGS-1 si è separato circa mezz’ora dopo il lancio.  Il dirigente di Arianespace che ha affermato Stephane Israel ha confermato che il lancio è stato un successo. la missione è durata in soli 42 minuti.

“Voglio esprimere la mia gratitudine ai nostri amici e partner a Riyadh, dove sono sicuro che questo successo viene celebrato”, ha detto Israele. Il satellite saudita è stato sviluppato da un team del re Abdul Aziz City for Science and Technology (KACST) in collaborazione con Lockheed Martin. Insieme al governatore saudita, servirà anche Hellas-Sat, una sussidiaria di Arabsat, l’operatore satellitare con sede a Riyadh. “Oggi abbiamo celebrato il successo del lancio della missione Ariane 5”, ha dichiarato il dott. Badr Al-Suwaidan, direttore del programma SGS-1 di KACST. “KACST è onorata di fornire il satellite in nome dell’Arabia Saudita grazie al supporto della Custodia delle Due Sante Moschee, il re Salman e l’arbitraggio del principe ereditario Mohammed bin Salman”.

SGS-1 è stato prodotto, testato e gestito con la partecipazione di ingegneri e scienziati sauditi. Il principe ereditario Mohammed bin Salman ha supervisionato le fasi produttive durante la sua visita al quartier generale di Lockheed Martin a San Francisco. Il razzo Ariane 5 utilizzato nel lancio è progettato per lanci più pesanti e doppi. Il Centro spaziale francese Guiana è l’unica base commerciale dedicata al mondo, con il lancio situato vicino all’acqua e lontano dai centri abitati.

In caso di rettifica dell’articolo inviare un’email all’indirizzo: redazione@almaghrebiya.it
C.P.

Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Vai a Inizio pagina