Marocco: influenza suina. Un morto

in Esteri/Le Brevi

Il governo marocchino ha confermato la morte di due donne nel Regno a causa dell’influenza suina. Il caso è salito alle cronache quando un uomo ha denunciato il caso dopo che sua moglie, di 34 anni e incinta è morta poche ore dopo aver dato alla luce il loro bimbo. Dopo gli accertamenti si è scoperto che la donna aveva affetto il virus H1N1, più comunemente noto come ‘influenza suina’. Il giorno dopo il decesso, il ministro della Salute, attraverso la voce del titolare della Salute, Anas Doukkali, ha rassicurato i cittadini, annunciando in una conferenza stampa che “la comparsa dell’influenza stagionale di tipo A, come quelle del ceppo H1N1, rientra nella norma” e aggiungendo che “il sistema nazionale di sorveglianza epidemiologica registra annualmente casi simili durante la stagione invernale”. Il funzionario del governo marocchino ha anche aggiunto, dopo l’analisi di 500 campioni, che lo Stato del Marocco per l’influenza suina non è diverso dai tassi globali e che ci sono 375 punti sanitari in Marocco atti a monitorare questo fenomeno. A parte per il decesso di Casablanca, nessun nosocomio conferma le diagnosi.

redazione@almaghrebiya.it


C.P.


Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina