Libia: arrivato Giuseppe Maria Buccino Grimaldi, il nuovo Ambasciatore italiano

in Italia/Le Brevi

Giuseppe Maria Buccino Grimaldi è il nuovo ambasciatore italiano in Libia. Lo abbiamo appreso leggendo un tweet dell’ambasciata. “Ritorno in questa terra sofferente e meravigliosa con grande emozione, fiducioso nella graduale affermazione della pace, della giustizia e della prosperità”, ha affermato Buccino come riporta in un altro tweet della Farnesina. Buccino, nato a Napoli nel 1961, che è già stato ambasciatore a Tripoli dal 2011 al 2015, è stato designato a dicembre e sostituisce Giuseppe Perrone, che aveva lasciato la capitale libica l’estate scorsa, ha sulle spalle molti anni di carriera diplomatica e tra i vari incarichi che ha ricoperto dal 2004 al luglio 2008 è stato all’Ambasciata a Doha (Qatar), prima come Incaricato d’affari con lettere e dal 2006 come Ambasciatore. Il 1° agosto 2008 è entrato all’ufficio diplomatico presso la Presidenza della Repubblica. Dal giugno 1991 è stato anche all’Ambasciata d’Italia a Beirut. La guerra civile era da poco terminata ed il Paese è impegnato nella ricostruzione economica e sociale.

Nel dicembre 1999 è rientrato al Ministero degli Affari esteri presso il Coordinamento Unione Europea della Direzione Generale degli Affari Economici. Ha fatto parte della delegazione italiana che negozia la Conferenza Intergovernativa di Nizza. Ha contribuito all’elaborazione dei documenti sulla posizione dell’Italia.

Dal giugno 2009 è stato Consigliere Diplomatico Aggiunto del Presidente. Inoltre, è stato Direttore Generale per l’Unione Europea della Farnesina fino alla nuova assunzione odierna come Ambasciatore in Libia. Autore di numerosi articoli in materia di Integrazione Europea e di tematiche istituzionali, ha pubblicato insieme a Rocco Antonio Cangelosi nel 2002 per Philos edizioni il testo: “Verso la Costituzione Europea: da Amsterdam a Laeken”.

redazione@almaghrebiya.it

C.P.

 

Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Italia

Vai a Inizio pagina