Milano, donna picchiata a sangue in biblioteca: il suo cane aveva annusato lo zaino dell’aggressore E’ successo a Buccinasco. La vittima ha riportato la frattura del setto nasale e diverse ecchimosi sul viso.

in Le Brevi

Sconcertante episodio nella biblioteca comunale di Buccinasco, in provincia di Milano. Una donna di 60 anni, nella più totale indifferenza dei presenti, è stata selvaggiamente picchiata da un giovane sconosciuto che era lì seduto, perché il suo cane, un Dalmata, aveva annusato lo zaino del ragazzo. Poi quest’ultimo – che secondo alcuni, prima di “colpire”, avrebbe chiesto educatamente a quella che sarebbe diventata la sua vittima di legare il proprio cane perché non esserne infastidito – è tornato a sedersi come se nulla fosse. La signora, di nome Anna Maria, ha riportato la frattura del setto nasale (è stata già operata, come si vede dalla foto che ha postato su Facebook) e diverse ecchimosi sul viso.

E’ stata prontamente aiutata dai dipendenti della biblioteca, i quali, come riferito dal sindaco di Buccinasco, Rino Pruti, hanno avvisato la polizia locale, che ha identificato l’aggressore.


La donna picchiata è stata ricoverata al pronto soccorso e, nonostante il consiglio dei poliziotti, non ha ancora sporto denuncia per quanto le è accaduto.

“Un fatto gravissimo – ha detto il primo cittadino commentando l’episodio di violenza – Un gesto da condannare con fermezza: la violenza non è tollerata, in nessun caso. Per quanto in nostro potere”.  “Prenderemo provvedimenti nei confronti del responsabile dell’aggressione che, dopo essermi confrontato con le forze dell’ordine, sarà allontanato almeno per un periodo dalla biblioteca”, ha detto Pruti.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it


Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Le Brevi

Vai a Inizio pagina