Migranti, strage al largo del Gibuti. L’Onu “Oltre 130 dispersi”

in Le Brevi

Ormai le stragi di migranti in mare non si contano davvero più. Ce n’è stata un’altra, questa volta al largo delle coste del Gibuti, nel Corno d’Africa. I naufraghi erano diretti nella Penisola araba ed in particolare nei ricchi Paesi del Golfo.

Lo ha reso noto l’Organizzazione Internazionale dell’Onu per le Migrazioni (Oim), spiegando che oltre 130 persone sono disperse. Finora ha recuperato due sopravvissuti e cinque cadaveri, dopo che due barconi si sono rovesciati mezz’ora dopo la partenza perché sovraccarichi. Un sopravvissuto ha detto che sulla propria imbarcazione viaggiavano 130 persone, ma non ha saputo dire quanti ve ne fossero sull’altra.

Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it

Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Le Brevi

Vai a Inizio pagina