Profilassi antimeningite per i partecipanti al convegno sulla Shoah organizzato a Montecitorio

in Le Brevi/Salute

Da mesi riportiamo i vari casi di meningite che si stanno registrando in Italia. Questa volta è successo a Roma, esattamente a Montecitorio, nel nostro Parlamento, dove all’evento intitolato “Trasmettere ed insegnare la Shoah è impossibile?”, organizzato lo scorso 25 gennaio  in occasione della Giornata della Memoria,  hanno e rischiano di aver contratto la meningite e ora dovranno fare la profilassi antimeningite. L’Amministrazione della Camera è stata informata che all’evento “svoltosi presso la nuova Aula dei gruppi in occasione del Giorno della Memoria ha partecipato un ragazzo che successivamente è stato ricoverato per meningite meningococcica”. All’evento hanno partecipato tra gli altri il presidente della Camera Roberto Fico, il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti e il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti.

A quanto si spiega nella comunicazione, il Dipartimento di Prevenzione Uoc Servizio Igiene e Sanità Pubblica della Asl Roma 1, competente per territorio, «ha fatto presente che, in considerazione dei tempi e delle modalità di svolgimento dell’evento, il rischio per coloro che erano presenti di aver contratto l’infezione, e quindi la malattia, è basso», ma ha ritenuto «comunque opportuno, in via precauzionale, informare tutti coloro che vi hanno partecipato», invitandoli ad attenersi alle misure di profilassi indicate dal ministero della Salute. Chiunque, quindi, abbia partecipato a questo incontro dovrà prestare attenzione all’eventuale comparsa di febbre e/o mal di testa persistente nei 10 giorni successivi alla partecipazione all’evento.

C.P.

Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Vai a Inizio pagina