I talebani promuovono il campo di addestramento per formare il “Commando Mujahidin”

in Esteri/Le Brevi

Il portavoce ufficiale dei talebani afgani ha “fatto girare” una serie di fotografie sul  “Commando Mujahidin” che si sono diplomati al campo militare di Mahmud Ghaznawi. I talebani hanno promosso la formazione nei suoi campi in almeno 20 video negli ultimi anni. Zabihullah Mujahid, il portavoce dei talebani, ha indicato le foto sul suo feed Twitter il 21 gennaio. Le fotografie probabilmente sono schermate di un imminente video dei Talebani che presenterà l’addestramento dei “commandos”. Il campo prende il nome da un conquistatore musulmano che alla fine del X secolo prese il controllo dell’Afghanistan, dell’Iran orientale e di quello che oggi è conosciuto come il Pakistan.

La posizione del campo non è stata divulgata, ma è situata in una zona montuosa. Se si trova in Afghanistan, la sua esistenza mette ulteriormente in luce il deterioramento della situazione di sicurezza. Se è in Pakistan, mette in risalto l’incrollabile sostegno del paese ai talebani. I Talebani operano senza ostacoli e all’aperto, senza timore di rappresaglie da parte dell’Afghanistan, del Supporto Risoluto o degli aerei pakistani. Le bandiere dei talebani volano per tutto il campo.


I talebani hanno voluto promuovere l’addestramento dei suoi “commandos” e “forze speciali” di recente. Mentre questi video di addestramento sono spesso presi in giro, tra cui il portavoce di Supporto risoluto e Forze USA – Afghanistan , i diplomati di questi campi sono stati efficaci nel combattere le forze di sicurezza afghane. Proprio ieri, tre commandos talebani hanno ucciso oltre 100 agenti di sicurezza afghani in un attacco a una base di addestramento militare nella provincia di Wardak. Questi combattenti spesso servono sulla punta della lancia per gli assalti dei talebani nei centri e nelle città distrettuali. Hanno anche lanciato attacchi mortali contro basi afghane e personale militare. Un laureato è stato in grado di infiltrarsi nel governatore della guardia del corpo di Kandahar nell’ottobre 2018 e poi uccidere il generale Raziq , probabilmente l’uomo più potente e influente nel sud dell’Afghanistan. L’aggressore talebano ha quasi ucciso il generale Miller, il comandante del supporto resoluto e delle forze americane – Afghanistan.

Sfondo sui campi di addestramento jihadisti in Afghanistan

I talebani hanno sfoggiato pubblicamente almeno 20 dei suoi campi di addestramento dalla fine del 2014. Alla fine del 2015, i talebani hanno annunciato che il suo Khalid bin Walid Camp gestiva 12 impianti satellitari in tutto l’Afghanistan, e aveva la capacità di “addestrare fino a 2.000 reclute a una sola volta. “Inoltre, ha detto che il Khalid bin Walid Camp” addestra reclute in otto province “(Helmand, Kandahar, Ghazni, Ghor, Saripul, Faryab, Farah e Maidan Wardak) e” ha circa 300 addestratori e studiosi militari “.

Altri gruppi jihadisti, compreso al Qaeda, sono anche noti per far funzionare campi in Afghanistan. Nel 2015, gli Stati Uniti hanno fatto irruzione in un campo di al Qaeda nel distretto di Bermal a Paktika e altri due nel distretto di Shorabak nella provincia di Kandahar. Il comandante uscente delle forze americane in Afghanistan, il generale John Campbell, ha affermato che uno dei campi di Shorabak è il più grande in Afghanistan da quando gli Stati Uniti hanno invaso il paese nel 2001 . Al Qaeda ha anche gestito campi in Kunar e in Nuristan .

Harakat-ul-Mujahideen, un gruppo jihadista pakistano strettamente alleato con al Qaeda, “gestisce campi di addestramento per terroristi nell’Afghanistan orientale”, ha dichiarato il governo degli Stati Uniti nel 2014 . Il Partito islamico del Turkistan, l’Unione della Jihad islamica e l’Imam Bukhari Jamaat, un gruppo jihadista uzbeko che opera sia in Siria che in Afghanistan, hanno tutti affermato di operare in accampamenti all’interno dell’Afghanistan. Le forze della coalizione hanno anche fatto irruzione nei campi di addestramento al suicidio del Movimento Islamico dell’Uzbekistan a Samagan e Sar-i-Pul nel 2011.

Inoltre, le forze armate statunitensi hanno preso di mira centri di addestramento utilizzati dal Partito islamico del Turkmenistan e dal Movimento dei Taliban in Pakistan negli ultimi mesi. Lo scorso febbraio, l’esercito americano ha dichiarato di aver colpito “strutture di addestramento dei talebani nella provincia di Badakhshan, impedendo la pianificazione e la prova di atti terroristici vicino al confine con la Cina e il Tagikistan da organizzazioni come il Movimento islamico del Turkestan orientale e altri”.

I talebani pakistani hanno anche approfittato del peggioramento della situazione della sicurezza in Afghanistan per ripararsi lì. Nel marzo 2018, l’esercito americano ha colpito il campo di Ghazi nella provincia di Kunar, che è stato utilizzato dal movimento dei talebani in Pakistan, o TTP. Il figlio del Mullah Fazlullah, l’emiro del TTP, e due comandanti, tra cui l’allenatore del campo di attentatori suicidi, sarebbero stati uccisi.


Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina