Passano con lo scooter e gettano candeggina in faccia ai passanti

in Cronaca

Due episodi in mezz’ora, sabato sera. Due persone a bordo di uno scooter nero si sono ‘divertite’, in una zona centrale di Pisa, nel quartiere San Francesco, a lanciare in corsa un liquido, forse candeggina, contro i passanti. Il primo episodio risale alle 22.30 in via Contessa Matilde. I due hanno cercato di colpire un giovane italiano con la sostanza, ma il ragazzo è riuscito a schivarla. Intorno alle 23 il secondo episodio in via Fucini: stavolta nel mirino dei due scooteristi un cittadino extracomunitario. Il liquido va a segno e l’uomo deve ricorrere alle cure dell’ospedale: le sue condizioni non sono comunque gravi.

 

La polizia, che in queste ore sta ascoltando vari testimoni, indaga sui due casi per cercare di rintracciare gli autori e risalire alle motivazioni. Sembrerebbe escluso il movente razziale, visto che il folle gesto si è diretto anche verso una persona italiana. Le indagini sono comunque in corso e si muovono a 360 gradi.

 

Il sindaco di Pisa Michele Conti esclude il movente razzista

“Combattiamo ogni giorno per una città più sicura e vivibile, lavorando per tutti i cittadini onesti, senza altre distinzioni di sorta. Gli episodi avvenuti sono due distinti: uno verso un cittadino extracomunitario, uno nei confronti di un italiano; sembra di fatto escluso il movente razzista”. Lo afferma il sindaco di Pisa Michele Conti, in merito ai due episodi avvenuti nella città della torre pendente. Today. “A questo proposito vorrei rivolgermi ad alcuni esponenti del Pd e delle minoranze – aggiunge Conti in una nota – che non perdono occasione per far polemica strumentalizzando i fatti a fini propagandistici: la smettano di creare falsi allarmi e diano il proprio contributo collaborando con l’amministrazione e le forze di polizia lavorando seriamente, ognuno con il proprio ruolo, per una città più sicura per tutti”.