I biglietti disponibili online per la storica messa di Papa Francesco negli Emirati Arabi Uniti In streaming sul sito web ufficiale della visita www.uaepapalvisit.org

in Esteri/Le Brevi

I partecipanti alla messa papale ad Abu Dhabi il 5 febbraio ora possono registrarsi online, ha fanno sapere dal Vaticano alle nunziature dei paesi dell’area del Golfo. I residenti degli Emirati Arabi Uniti, dell’Oman e dello Yemen che vorrebbero partecipare alla messa possono registrarsi attraverso il sito ufficiale della visita papale , secondo il Vicariato apostolico dell’Arabia meridionale (AVOSA), una giurisdizione della chiesa cattolica che copre le tre nazioni del Golfo. La messa si svolgerà allo Zayed Sports City Stadium di Abu Dhabi l’ultimo giorno del viaggio di Papa Francesco negli Emirati Arabi Uniti. Lo stadio ha una capacità di oltre 40.000 persone. Alcuni posti riservati saranno assegnati anche ai residenti di Arabia Saudita, Qatar, Kuwait e Bahrain. Un numero “molto limitato” di biglietti verrà rilasciato ai residenti non GCC in base all’ordine di arrivo. “Poiché questa è una visita all’AVOSA, i biglietti sono riservati principalmente ai fedeli locali. Tuttavia, comprendiamo che questa è una rara opportunità di vedere il Papa per le persone che vivono nelle vicinanze”, ha detto AVOSA sul suo sito web. “I dettagli sulle politiche di distribuzione sono stati elaborati. Avremo presto maggiori informazioni in merito sul nostro sito web “, ha aggiunto la dichiarazione. La visita di febbraio sarà il settimo viaggio di Papa Francesco in una nazione prevalentemente musulmana, tra cui la Palestina, la Giordania e l’Egitto, con il pontefice di 82 anni che usa queste visite per chiedere la pace inter-religiosa. Il principe ereditario Mohammed aveva detto in un tweet che il Papa “è un simbolo di pace, tolleranza e promozione della fratellanza. Attendiamo con ansia una visita storica, attraverso la quale cercheremo il dialogo sulla coesistenza pacifica tra i popoli “. Per dare possibilità a tutti di partecipare, le chiese del vicariato trasmetteranno la messa in streaming, analogamente al sito ufficiale della visita www.uaepapalvisit.org.

S.H.D.  e C.P.

 

Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina