Bolzano, immigrato irregolare seminudo ne aggredisce un altro e i carabinieri L’uomo è un cittadino maliano, che prima di avventarsi sugli uomini in divisa, ha colpito un gambiano.

in Le Brevi

Nella serata di mercoledì 5 dicembre, in un bar situato nella zona del parco della stazione ferroviaria di Bolzano, è scoppiata una rissa per motivi ancora da chiarire che ha coinvolto tra gli altri due immigrati irregolari, un cittadino maliano di 24 anni senza fissa dimora e un suo coetaneo gambiano, che a sua volta non ha un posto fisso dove vivere. Il primo, ubriaco e seminudo, ha aggredito il secondo con una bottigliata in testa ed è stato necessario l’intervento dei carabinieri per bloccarlo. Il giovane, cercando di divincolarsi, ha aggredito anche loro.

Alla fine, però il 24enne è stato fatto salire su una volante e portato in commissariato, dove è stato convalidato il suo fermo per rissa, lesioni personali aggravate e violazione degli obblighi sulla permanenza sul territorio nazionale. La sua vittima, invece, è stata soccorsa dal personale del 118, medicata all’Ospedale di Bolzano e, dopo essere stata dimessa, identificata e denunciata sempre per rissa e violazione delle norme sull’immigrazione.


Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it


Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Le Brevi

Vai a Inizio pagina