Mohammed bin Salman protagonista al G20 ll "cinque" tra Putin e il principe ereditario saudita è l’immagine simbolo dell’apertura dei lavori di Buenos Aires

in Esteri/Le Brevi

A Buenos Aires si sono incontrati i grandi del mondo ma quella del presidente russo Vladimir Putin e il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman che si danno “il cinque” è l’immagine simbolo dell’apertura dei lavori del G20 di Buenos Aires, in Argentina.

Inoltre, a SkyNews, il primo ministro britannico Theresa May, da parte sua, ha annunciato che avrà un incontro con il principe saudita a margine del vertice, per discutere della vicenda di Jamal Khashoggi, il giornalista ucciso al consolato saudita di Istanbul, e dell’offensiva militare di Riad nello Yemen per proteggersi dai missili delle milizie Houthi finanziate dall’Iran che stanno uccidendo indiscriminatamente civili, propri connazionali che riescono a sopravvivere grazie ai aiuti umanitai dell’Arabia Saudita e degli Emirati Arabi Uniti.

“I sauditi devono garantire che le loro indagini siano complete, credibili, trasparenti, che siano fiduciosi nel risultato, e che i responsabili siano chiamati a renderne conto”, ha dichiarato la May sempre a Sky News. Inoltre, il ministro per l’energia dell’Arabia Saudita, Khalid Al-Falih, ha incontrato il ministro dell’energia russo, Alexander Novak, per discutere della produzione petrolifera.

Poi il ministro Khalid Al-Falih incontrerà il suo omologo russo Alexander Novak durante il summit per discutere di una produzione di petrolio nel 2019, ha riferito l’agenzia di stampa russa RIA.

 Novak ha anche detto che la produzione petrolifera russa del 2019 dovrebbe essere allo stesso livello dell’anno, ma potrebbe essere modificata, a seconda di un accordo tra l’OPEC e i membri non OPEC. Il gruppo di produttori OPEC e i suoi alleati si incontreranno a Vienna la prossima settimana per discutere della produzione di petrolio. Mentre il principe ereditario si intratteneva con  il presidente cinese Xi Jinping per poi incontrare Trump.

L’Arabia Saudita avanza sempre più… Verso l’occidente.  Il regno saudita è indispensabile alleato in tutta l’area MENA e soprattutto argine per contrastare le pericolose mire espansionistiche del Qatar e della Fratellanza Musulmana.

S.H.D. e C.P.

Vai a Inizio pagina