Bahrain: processati per aver preso soldi dal Qatar col fine di sabotare il sistema politico Dovevano partecipare alle elezioni, vincerle e poi fare gli interessi di Doha in Parlamento

in Esteri/Le Brevi
Bahrain

La pubblica accusa del Bahrain ha concluso un’indagine sul caso del finanziamento del Qatar per le campagne elettorali del piccolo Stato del Golfo. Le accuse sono state avanzate contro un ex ministro del Qatar e contro alcuni cittadini del Bahrain, che miravano a danneggiare gli interessi nazionali.

Il procuratore generale, Ahmed al-Hammadi, ha spiegato che la pubblica accusa ha concluso le sue indagini su due cittadini del Bahrein che hanno ricevuto denaro dall’estero senza l’autorizzazione dell’autorità competente, in violazione della legge. Le indagini hanno dimostrato che uno dei due cittadini ha ricevuto somme di denaro dall’ex ministro del Qatar per sostenere la sua campagna elettorale per le elezioni parlamentari


I due individui hanno ricevuto denaro dall’ex ministro del Qatar Abdullah bin Khalid Al Thani attraverso i loro conti bancari o di tanto in tanto sono andati in Qatar per ricevere il denaro, l’ultimo dei quali è stato confiscato con loro di recente.

Uno dei sospettati ha rivelato che lo scopo era quello di minare gli interessi nazionali interferendo negli affari interni del Bahrain e influenzando il lavoro delle istituzioni legislative per servire gli obiettivi ostili del Qatar.

Di conseguenza, è stato rilasciato un permesso giudiziario per controllare e registrare le chiamate telefoniche tra gli indagati, che hanno confermato i risultati delle indagini e sono stati arrestati presso l’aeroporto el Bahrain di ritorno da Doha e trovati in possesso di molto denaro datogli proprio dal Qatar.

S.H.D. e C.P.

 


Tags:

Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Vai a Inizio pagina