Milano, pluripregiudicato finisce in manette per tentata violenza sessuale aggravata su un treno L’uomo, un cittadino tunisino di 32 anni, è sospettato di altri due casi simili.

in Le Brevi

L’arresto del presunto molestatore è stato compiuto dagli agenti della Squadra Mobile di Genova in zona Stazione Centrale. Ha collaborato la Mobile del capoluogo lombardo. I fatti sarebbero avvenuti una ventina di giorni fa su un treno regionale nella zona genovese ai danni di una ragazza, minacciata con un coltello, e lo stesso uomo che li avrebbe compiuti, è sospettato di due episodi analoghi nel medesimo territorio.

Il soggetto è un senza fissa dimora, che bazzicava tra la zona del Lorenteggio e appunto della Stazione Centrale. Ha tentato un approccio con la ragazza approfittando del fatto che lei fosse sola nel vagone, ma la giovane ha gridato attirando l’attenzione di altri ragazzi, che l’hanno soccorsa mettendo in fuga il malintenzionato. Quest’ultimo era appena uscito dal carcere dopo essere stato condannato per maltrattamenti in famiglia. Ora è ritornato dietro le sbarre con l’accusa di violenza sessuale aggravata. Si indaga se abbia compiuto o tentato di compiere violenze sessuali anche in altre città.


Alessandra Boga

info@almaghrebiya.it


Sono nata a Magenta (MI) il 26/08/1980 e vivo a Meda, in provincia di Monza e Brianza. Dopo la Maturità Classica, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione (2004) con una tesi in Pedagogia Interculturale intitolata “Donna e Islam: la questione del velo”. Ho scritto due racconti sui diritti delle donne, uno sulle arabe e musulmane intitolato “Dopo la Notte” (Ed. Filo, 2009) e l’altro incentrato sulla figura di Olympe de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna e della Cittadina” (1791, epoca della Rivoluzione Francese). Dopo la laurea ho scritto su molti giornali online ed alcuni cartacei.

Ultime da Le Brevi

Vai a Inizio pagina