EDITORS NOTE: Graphic content / A picture taken on October 29, 2018, shows the body of a suicide bomber who blew herself up near police vehicles in the centre of the Tunisian capital Tunis. (Photo by STRINGER / AFP)

Tunisia: il padre dell’attentatrice legato alla Fratellanza Musulmana Il quotidiano francese Paris Match scrive che la 30enne era laureata ma disoccupata. E quindi?

in Esteri/Le Brevi
L’attentatrice: la 30enne Mona Qabla

Il quotidiano francese Paris Match  riporta che l’attentatore suicida, la trentenne Mona Qabla, colpevole colpevole di essersi fatta saltare in aria con una cintura esplosiva sulla centralissima Avenue Bourguiba di Tunisi era una giovane laureata e disoccupata. E quindi? Sarebbe un “alibi”? Rileggendo le cronache degli attentati avvenuti in suolo francese, ad esempio,e leggendo ancora una volta il profilo degli attentatori viene spesso sottolineato che i colpevoli erano affetti da “problei psichiatrici”. Ora quale tesi si vuole portare avanti? Si vuole forse giustificare il terrororismo con i mali sociali? La donna, munita di cintura esplosiva, che si è fatta esplodere davanti al teatro Municipale della capitale dopo essersi avvicinata ad una camionetta della polizia ferendo almeno 20 persone era invece la figlia di un militante di Ennahda, il braccio tunisino dei Fratelli Musulmani. E, infatti, un’inchiesta svela il legame tra i Fratelli Musulmani di Ennahda e i Fratelli Musulmani egiziani finalizzato ad attività terroristiche e all’esecuzione di omicidi politici in territorio tunisino.

Viene chiesto il Ministro degli Interni tunisino Hisham El-Fratti di aprire quella che chiamano la “stanza nera” all’interno del Ministero, che contiene documenti che condannano il movimento dei Fratelli musulmani appartenenti al partito politico tunisino Ennahda.


S.H.D e C.P.

 


Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina