egretario Generale della Lega Musulmana Mondiale, Mohammad Al Issa

Islamocristiani per superare il conflitto sunniti-sciiti

in Editoriale
egretario Generale della Lega Musulmana Mondiale, Mohammad Al Issa
Segretario Generale della Lega Musulmana Mondiale, Mohammad Al Issa

Islamocristiani per superare il conflitto sunniti-sciiti

di Souad Sbai

Un nuovo percorso per promuovere una coesistenza pacifica tra popolazioni aderenti a diverse professioni di fede. Il Segretario Generale della Lega Musulmana Mondiale, Mohammad Al Issa si fa portavoce della disponibilità di Riyadh a sciogliere il nodo fondamentale alla base dell’attuale conflittualità mediorientale: quello della storica contrapposizione tra sunniti e sciiti.

In un Medio Oriente a lungo tormentato da conflitti e divisioni da una forte componente religiosa, non mancano le opportunità di dialogo e riconciliazione. Ad aprire un nuovo percorso volto a promuovere una coesistenza pacifica tra popolazioni aderenti a diverse professioni di fede, è stato il Segretario Generale della Lega Musulmana Mondiale, Mohammad Al Issa, nel corso della sua recente visita a Beirut. Nella capitale libanese, dove ha incontrato i vertici delle istituzioni e alti rappresentanti delle comunità sunnita, sciita e cristiana, Al Issa ha annunciato lo svolgimento nel 2019 di una grande conferenza islamo-cristiana che costituisca il punto di avvio di nuove relazioni in Medio Oriente basate su tolleranza, uguaglianza e cooperazione. Per la sua spiccata pluri-religiosità, il Libano costituisce un microcosmo rappresentativo di tutta la regione. Pertanto, “Beirut è il luogo ideale per il lancio di quest’iniziativa fra musulmani e cristiani e all’interno della stessa famiglia islamica”, ha affermato Al Issa durante la conferenza stampa.

PER LEGGERE L’ARTICOLO INTEGRALE CLICCA QUI

Ultime da Editoriale

Vai a Inizio pagina