INNSBRUCK, AUSTRIA - JULY 11: German Interior Minister Horst Seehofer (R) and Italian Interior Minister Matteo Salvini speak during a statement after a bilateral meeting prior to the European Union member states' interior and justice ministers conference on July 11, 2018 in Innsbruck, Austria. The meeting is taking place among mounting efforts by governments across Europe to restrict the entry of migrants and refugees. (Photo by Andreas Gebert/Getty Images)

Migranti, raggiunto accordo tra Germania e Italia sui rimpatri: l’annuncio tedesco Matteo Salvini: "Non un immigrato in più a nostro carico".

in Immigrazione

La notizia è stata data dal ministro degli Interni teutonico, Horst Seehofer, al Bundestag. Manca solo la firma dell’omologo italiano, Matteo Salvini.

Ad agosto, la Germania aveva già siglato accordi sul respingimento dei migranti con Spagna e Grecia. Tali accordi prevedono, come nel nostro caso, il respingimento al confine nel giro di 48 ore di quanti hanno già richiesto asilo in un altro Paese (tecnicamente gli “Eurodac”). Tuttavia per l’Italia la trattativa è stata più lunga perché non prevede di poter ridurre gli arrivi in Germania, ha spiegato Seehofer. Infatti il nostro Paese ha chiesto a Berlino di poterle inviare la stessa quantità di migranti che riceverà da questa. “Non sarà la soluzione del problema dei profughi”, ha sottolineato ancora Seehofer.

In ogni caso Salvini ha affermato di aver “letto e riletto” il documento arrivato sul suo tavolo dalla Germania e che, “Se c’è un accordo a saldo zero che consente all’Italia di rispettare le richieste di alcuni Paesi, in questo caso la Germania, senza avere un solo immigrato in più a nostro carico io firmo”. “Probabilmente già venerdì –  14 settembre – a Vienna potremo chiudere l’accordo in occasione del summit dei ministri dell’Interno europei”, ha fatto sapere.

Alessandra Boga

Ultime da Immigrazione

Vai a Inizio pagina