Luigi Cappelli

“politically realistic”

in Opinione
Luigi Cappelli
Luigi Cappelli

di Luigi Cappelli

La verità non è figlia del politically correct e nemmeno dell’antipolitica.
Salvini fa retromarcia sullo sforamento del 3% e dice di voler rispettare i vincoli europei ; dopo le stupidaggini sui vaccini, sembra che i siano dei ripensamenti; i 5 stelle stanno rivedendo le loro posizioni sulla TAV; i soldi per il reddito dicittadinanza, per l’abolizione della Fornero e per la Flat tax non si trovano…… dunque?
Dove sta la verità?
È inutile continuare a dire “prima gli italiani”.
Questo è un Paese ingessato da migliaia di errori politici e da una mentalità congeniale alla politica dei furbetti e gli Italiani, tutti, sono tra i principali responsabili o, quanto meno, sono correi della classe politica.
Se durante la campagna elettorale qualcuno avesse detto agli Italiani: “la colpa è anche vostra”, avrebbe perso le elezioni, ma avrebbe detto la verità.
Invece, una sedicente nuova classe politica ha preferito dire:”non vi preoccupate, voi siete brave persone, lavoratori! Non è vero che falsificavate i cartellini, che leccavate il culo dei politici per mettere a lavoro i vostri figli, che falsificavate concorsi e appalti per ottenere benefici per voi e per le vostre aziende. Voi siete vittime e noi ci faremo portatori delle vostre istanze”.
Così hanno vinto le elezioni…. e ora?
Ora c’è la realtà.
Domandiamoci, allora, cos’è veramente innovativo, continuare a illudere gli Italiani, mentire e fare promesse impossibili ad un elettorato distrutto dalla crisi, oppure affrontare il problema senza ipocrisie e dire agli Italiani che hanno la loro bella dose di colpe e che, per uscire da questa crisi economica, sociale e istituzionale, occorre rimboccarsi le maniche, cambiare mentalità, diventare virtuosi e diffidare di chi fa promesse che non può mantenere.
Il nuovo corso è quello del “politically realistic”.

Ultime da Opinione

M5s Santi o mafiosi?

Di Alessio Papi Nell’agone politico del governo giallorosso mancava la ciliegina sulla

Il nuovo medioevo

di Alessio Papi In tutto il mondo il movimento #blacklivesmatter ha preso
Vai a Inizio pagina