Pace fiscale ma non per i grandi evasori

in Economia Estera
Di Maio: “Chiudiamola così con un forfettario e puoi ripartire”

Per chi è è finito nel vortice Equitalia-Agenzia delle Entrate gli si dice questo: “Chiudiamola così con un forfettario e puoi ripartire”. Dichiara di Luigi Di Maio

 

Le tasse si devono pagare. Ok. Ma per il M5S se a un certo punto tra le parti più deboli della società c’è chi non è riuscito ed è finito nel vortice Equitalia-Agenzia delle Entrate che non gli permette di ripartire, gli si dice questo: ‘chiudiamola così con un forfettario e puoi ripartire”. Così ha dichiarato il vicepremier Luigi Di Maio. La misura potrebbe essere inserita anche nel decreto fiscale collegato che dovrebbe anche quest’anno accompagnare la legge di Bilancio.

La pace fiscale partirebbe da gennaio 2019. E’ una delle ipotesi su cui sta lavorando il governo in vista della manovra.

C.P.

 

Sono nato nel 1980, ho scritto per L'Occidentale, L'Opinione, altre testate e ho lavorato per la Commissione Affari esteri del nostro Parlamento. Collaboro con Almaghrebiya da un po' di tempo occupandomi principalmente di argomenti afferenti la politica estera, soprattutto mediorientale.

Ultime da Economia Estera

Vai a Inizio pagina