Alfano e Casini, c’è l’accordo: rinasce la Margherita, Beatrice Lorenzin nel simbolo

in Italia/MAIN/Politica

Rinasce la Margherita. Stavolta però Francesco Rutelli non c’entra. A quanto apprende l’agenzia Adnkronos, infatti, è stata
chiusa l’intesa tra la ministra della Salute Beatrice Lorenzin, Dellai, Casini, Olivero, De Mita e Messina di Idv per far rinascere la
“Margherita 2.0”, che avrà nel suo simbolo proprio la Lorenzin, ex alfaniana in Alternativa popolare, con le varie sigle ben presenti
sotto il richiamo civico popolare. Sarà questo l’alleato centrista (forse l’unico) del Pd che guarda ai moderati liberali e al
proseguimento delle riforme iniziate con i governi Letta, Renzi, Gentiloni.
Nella notte dopo i tanti incontri e i tanti colloqui per trovare una quadra comune, si è conclusa una lunga riunione che oltre a vedere la
partecipazione di tutti i big di AP, Alfano compreso, ha messo intorno ad un tavolo tutti gli esponenti centristi per trovare la sintesi al
progetto di rinascita centrista intorno alla Margherita e al nome di Lorenzin come simbolo di continuità col governo Gentiloni. Non è
da escludere che all’ultimo minuto arrivi anche l’adesione di Bruno Tabacci e di esperienze civiche dai
territori, mentre molti saranno i nomi nuovi individuati che saranno presentati nei prossimi giorni dopo la conferenza stampa di
presentazione del progetto centrista.libero.

Ultime da Italia

Vai a Inizio pagina