Londra, taxi su marciapiede: ci sono feriti

in Le Brevi

Un taxi è finito su un marciapiedi a Londra, ferendo alcuni pedoni. È accaduto alle 17 ora locale a Southampton Street, nella zona di Covent Garden, nel cuore della capitale britannica. La polizia esclude che si tratti di terrorismo e parla di «grave incidente stradale». Secondo la Bbc una persona sarebbe gravemente ferita, il London Ambulance Service ne sta curando altre due. Intanto il traffico nell’area è paralizzato, le strade sono state chiuse. L’autista, a quanto si apprende, è sceso ed è stato fermato dalla polizia. La notizia è iniziata a circolare su Twitter, dove alcuni utenti hanno segnalato la presenza massiccia di polizia nelle strade attorno al Lyceum Theatre, che è stato chiuso al pubblico. Anche alcuni negozi dell’area sono stati evacuati. Alcuni testimoni che hanno assistito alla scena dicono di aver visto il classico black cab sbandare e salire sul marciapiedi, «dove ha colpito alcune persone». Un portavoce di Scotlan Yard ha confermato all’Indipendent che non si tratta di terrorismo. Sul posto sono arrivate ambulanze, ma ancora non è chiaro cosa sia avvenuto.

In una dichiarazione ufficiale rilasciata dalla polizia per «smentire le speculazioni su un attacco terroristico» si legge: «Siamo stati chiamati alle 17 dopo una collisione tra un taxi e alcuni pedoni a Southampton Street. Non si tratta di terrorismo. Ci sono dei feriti ma attendiamo conferme»

L’automobile investitrice è un classico Black Cab, un dei taxi tradizionali guidati praticamente mai a Londra da stranieri, a differenza delle vetture del circuito di Uber o dei cosiddetti Minicab. Stando alla Bbc, risulta almeno un ferito in condizioni piuttosto serie. Ilmessaggero.Scotland Yard, su Twitter, conferma che al momento non ci sono motivi per ipotizzare un movente terroristico in quello che ha tutta l’aria di essere un incidente stradale.

Ultime da Le Brevi

Vai a Inizio pagina