Napoleoni: “I nuovi jihadisti lasceranno i campi profughi”

in Esteri/MAIN

14793991088000“L’Unione europea non si preoccupa del traffico di esseri umani: vuole invece una soluzione rapida, a breve termine, che non è una soluzione umanitaria e, a volte non funziona. E’ proprio nel lungo termine, infatti, che le persone che si trovano nei campi di rifugiati si formano per divenire la nuova generazione di jihadisti “.

Così l’economista, giornalista ed esperta di terrorismo Loretta Napoleoni commenta nel suo nuovo libro ‘Merchants of men’ (uscito negli Stati Uniti il 30 agosto e che uscirà in Italia, come anche in altri Paesi, nei prossimi mesi) la situazione che vede interconnesse due tra le più grandi paure che stanno attanagliando l’Occidente: quella dell’immigrazione e quella del terrorismo.

“Credo che molti terroristi arrivino in Europa proprio tra i rifugiati. Ma non credo che sia il Califfato ad inviarli direttamente: si tratta piuttosto di persone che mettono piede in un’Europa in cui la situazione degli immigrati è molto grave, e decidono solo successivamente di diventare jihadisti. Alcuni diventano jihadisti anche se inizialmente non lo erano.”

Napoleoni si era espressa già a Settembre sul rapimento di due connazionali in Libia, con diverse analisi che si ritrovano anche nel suo libro: “Oggi i gruppi armati che compiono rapimenti in Libia sono gli stessi che ai tempi di Gheddafi organizzavano il traffico di esseri umani, realizzando in passato dei veri e propri campi di concentramento nel Paese. Oggi alcuni di loro hanno ‘abbracciato’ la bandiera jihadista, ‘riciclandosi’ anche nel fare rapimenti, e, allo stesso tempo, continuando a fare traffico di esseri umani, provenienti dall’Africa Occidentale ma anche dalla Siria, dopo la chiusura della frontiera della Turchia.”

Le dichiarazioni di Napoleoni mettono particolarmente in risalto la “trasmissione di idee” alle quali sono sottoposte queste nuove generazioni di estremismi, dimostrando come ancora una volta sia proprio l’aspetto ideologico quello più radicato e pericoloso.

 

– Gianluca De Angelis

Ultime da Esteri

Vai a Inizio pagina