Marocco, Mouhcine Fikri: Marocchini in strada contro l’ingiustizia

in Esteri/MAIN

ragazzo morto 2 sfocatoVenerdì, il corpo di Mouhcine Fikri, è stato triturato da un compattatore di rifiuti in circostanze ancora da chiarire. Fikri, pescivendolo di trent’anni, è stato fermato da alcuni agenti della polizia nella città di Al-Hoceima, nel nord del Marocco. Friki stava vendendo, al mercato, il pesce spada senza avere la licenza. Gli agenti della polizia hanno preso la merce e l’hanno gettata in un compattatore di rifiuti. Fikri, nel tentativo disperato di difendere la sua attività, si è gettato nella macchina, perdendo così la sua vita. Migliaia di marocchini, fortemente indignati dal tragico evento, sono scesi in strada in diverse città del Marocco, tra cui Al-Hoceima, Rabat, Casablanca, per protestare contro il governo, non ancora formato, e per richiedere “giustizia per il martire”.

MArocco-proteste-990x557tagliata L’organizzazione “Giustizia e Beneficenza” ha partecipato alle proteste incitando alla lotta contro “il potere dispotico che calpesta i diritti umani basilari dei cittadini”. In molti stanno chiedendo, a grande voce, immediati chiarimenti sulle circostanze della morte di Fikri. Il Partito Giustizia e Sviluppo (PJD) ha incitato i suoi sostenitori a boicottare le numerose manifestazioni. Il re del Marocco, da parte sua, ha chiesto al ministro dell’Interno Mohamed Hassad di aprire un’inchiesta “affinché si proceda con delle ricerche per trovare il responsabile di questo incidente, attraverso una rigorosa applicazione della legge verso tutti, per servire d’esempio a tutti coloro che hanno mancato i loro doveri e responsabilità”.
Manifestazione contro l?islamizzazione a Casablanca?