Processo Borsellino, Mancino si avvale della facoltà di non rispondere

in Le Brevi

Nicola Mancino, l’ex ministro dell’Interno chiamato a deporre al processo per la strage di via D’Amelio, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Mancino, imputato al dibattimento sulla trattativa Stato-mafia, doveva essere sentito nella veste di imputato di procedimento connesso, ma tale status gli ha dato la possibilità di astenersi dal testimoniare. “Non voglio sottrarmi – ha detto – ma non voglio interferire su un procedimento in cui non sono stato ancora interrogato”.

M.M.



Ultime da Le Brevi

Vai a Inizio pagina