Padova, tunisini arrestati per rapina danno dei “razzisti” ai carabinieri

in Cronaca/MAIN

Parrebbe una barzelletta, invece è tutto vero. Mercoledì scorso, 12 febbraio, a Padova, due rapinatori tunisini, i fratelli Slim e Sami Rhimi, rispettivamente di 24 e 27 anni, sono stati arrestati dopo aver rubato lo smartphone a un giovane italiano e hanno insultato i carabinieri che li portavano via, bollandoli come “razzisti”.

Il rapinato è un trentenne di Limena, aggredito mentre si trovava in corso del Popolo a Padova. I carabinieri del 112 sono tempestivamente arrivati sul posto e in pochi minuti hanno rintracciato i due malviventi, i quali, dopo essere stati fermati, hanno gridato loro: “Italiani di mer…, razzisti di mer… Vengo con altri tunisini e vi ammazzo”. Ora si trovano nel carcere Due Palazzi di Padova.

A.B. 80

Ultime da Cronaca

Vai a Inizio pagina